CEI 0-16 SECONDA EDIZIONE PDF

13 0 16 November, #picoftheday #blackandwhite #mouse Ah, in questa seconda edizione ci siamo anche noi! Sì hai capito bene, segui le puntate per. Prima edizione Aprile Restart time less than 0,5 seconds. 0, 0,89 . 0, HIT. ° K. 0, 0, 0, 0, 0, HIT. ° K. 0,05 . manufactured according to safety standard CEI -EN – Particular Requirements. Questa edizione ha riscosso il plauso di tutti i professionisti ed .. URKIOLA, cavalcato da Alfonso de los Santos, terminava in seconda posizione e Carlota Cruz giungeva terza con il suo ABHA-KALAHARI. A vincere la competizione più difficile, la CEI 2* su km, sono stati G1 19,5 19,5 18,0 16,0 19,0 92,0.

Author: Tujora Malmaran
Country: Guatemala
Language: English (Spanish)
Genre: Politics
Published (Last): 26 November 2017
Pages: 86
PDF File Size: 20.15 Mb
ePub File Size: 9.4 Mb
ISBN: 739-1-45904-387-2
Downloads: 16825
Price: Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader: Sarisar

La regolazione del SPG funzione massima corrente di terra deve essere: Al cessare di tali condizioni particolari di esercizio, prima di ripristinare il funzionamento parallelo dei gruppi con la rete di distribuzione, devono essere riattivate le funzioni del SPI. Il sistema di protezione di interfaccia SPIagendo sul DDI, separa l’impianto di produzione dalla rete di distribuzione evitando che: Ai fini della presente Norma si applicano le seguenti definizioni.

ScameOnLine [EN] – InfoTECH: Details of technical standards [CEI ]

In particolare, sono sempre necessari i dispositivi di seguito elencati; in funzione del tipo di impianto da connettere impianto attivo o passivo sono necessari ulteriori dispositivi, specificati in 8. Tali scelte sono operate dal Distributore sulla base seeconda dati di seguito elencati.

Tali interblocchi devono operare sugli organi di manovra per evitare il funzionamento in parallelo di distinti sistemi elettrici. Sono accettabili anche protezioni che hanno in ingresso grandezze proporzionali alle tre tensioni di fase e che ricostruiscono al loro interno la tensione omopolare. Le regolazioni dovranno tenere conto del livello di tensione a cui le grandezze sono rilevate. Sexonda, alcuni contenuti della delibera n. In tali schemi sono indicate soltanto le apparecchiature relative alla connessione.

See what we have to go thru?

Al termine della verifica deve essere sempre compilata una relazione nella quale siano indicati la metodologia di prova e i risultati della verifica, con le eventuali indicazioni dei valori misurati srconda tensioni di contatto e di passo e dei punti in cui sono state misurate. Dispositivi secondda Oltre a quanto previsto in 7. East bound and down, loaded up and truckin’, We’re gonna do what they say can’t be done. In generale, per il comando di apertura del DG per azione della PG, deve essere impiegata una bobina a mancanza di tensione 56 In servizio normale, le due realizzazioni non determinano differenze di prestazioni per l’utenza.

  DSR2010 MANUAL PDF

#cbtalk Instagram – Photo and video on Instagram

Sono indicate le seguenti caratteristiche tipiche: Gli schemi riportati nelle figure seguenti Fig. Deve inoltre essere fornito un manuale tecnico contenente: Vous trouvez le temps long en voiture ou dans vos transports? Ne eddizione che gli intervalli qui prescritti non sono tali da garantire in assoluto il coordinamento selettivo tra protezione in CP e DG.

Non devono essere considerate, pertanto, situazioni non permanenti, ad es.

Sono allo studio sistemi di coordinamento selettivo basati su scambio di informazioni tra protezioni di Utente e protezione di linea. In particolare, gli schemi rappresentati nelle Fig. Ciascuna soglia deve poter essere esclusa in modo indipendente dalle altre. I requisiti di garanzia da manomissioni o alterazioni si devono estendere anche alle porte ed ai dispositivi di trasmissione dei dati porta ottica, porta seriale, modem e collegamenti per evitare connessioni non autorizzate.

I casi di guasto monofase sono ipotizzati a 0-166 resistenze di guasto secondo quanto specificato nel seguito. Alcune delle prove previste in D. Le funzioni di protezione esizione al DG sono dettagliate nel paragrafo seguente. Gli Utenti della rete sono i soggetti titolari di: S2 6 A Scatto soglia 67N. Il suddetto errore, in ampiezza e fase, introdotto dalla terna di TV deve essere comunque tale da permettere il funzionamento delle protezioni direzionali di terra che sono basate sulla misura della: In questo caso circuito di comando a lancio di correnteil contatto NA della PG deve essere aperto in presenza di alimentazione ausiliaria.

Per cie significativa e permanente del tempo di intervento, si intende una qualsiasi variazione a crescere del tempo di intervento stesso. Tabella 17 — Prove di guasto polifase Prova Corrente di guasto A r.

Nel caso della corrente di guasto, per variazione significativa e permanente, si intende una variazione stabile ad es. I carichi privilegiati comprendono i carichi essenziali.

  540EZ FORM PDF

Le caratteristiche del TO devono essere calcolate tenendo conto del carico della protezione e dei relativi cavi di collegamento. In questo modo i tre TA risultano attraversati esattamente dalla stessa corrente. Tolto il riferimento ai soli utenti passivi Paragr. Tabella 32 — Ingressi e campi di regolazione prot.

Il punto di consegna definisce il confine di competenza per quanto riguarda i circuiti di potenza.

Regole Tecniche Connessione AT e MT CEI 0-16

In questo caso, di concerto con il Distributore, possono essere superate le restrizioni circa: La presente Norma si applica agli impianti elettrici degli Utenti dei servizi di distribuzione e di connessione alle reti di distribuzione, nel seguito denominati Utenti della rete Utenti.

Per le reti non connesse al continente, i parametri caratteristici che possono differire dalla presente Norma a seguito della mancanza del predetto collegamento al continente, e comunque sempre nel rispetto di quanto previsto nella CEI ENdevono essere esplicitati dalle imprese distributrici al momento della richiesta di connessione.

Si raccomanda che i protocolli di comunicazione siano conformi alle norme della serie IEC In questo caso, in accordo con il Distributore, potranno essere superate le restrizioni circa: Figure riguardanti gli Utenti attivi e passivi della rete AT Alle Figure per gli Utenti attivi sono stati indicati anche i TV per la messa in parallelo alla rete.

Con lo schema sopra descritto si ha il vantaggio di: Il locale di consegna deve presentare i requisiti di comportamento al fuoco previsti dalla Norma CEI Gli errori limite per le grandezze sono: Nel caso di cabine interrate ove non sia possibile garantire la comunicazione con spazio a cielo libero, deve comunque essere garantita una sufficiente ventilazione preferibilmente naturale senza edizioone il sefonda stesso in comunicazione con luoghi che presentino pericolo di esplosione o incendio.

Nel caso di presenza di protezione direzionale di terra, applicazione di corrente omopolare e tensione omopolare con relativo sfasamento indicati nella Tabella sotto riportata.